Le cose “notande” dell’aprile del 1520, appuntate dal Sanudo nei suoi Diari

0
402
Ponte e Canale di San Piero. Sestiere di Castello

Le cose “notande” dell’aprile del 1520, appuntate dal Sanudo nei suoi Diari

Scrive il Sanudo nei suoi Diari, che nel mese di aprile del 1520 successero alcune cose  “notande“, tali da meritare la sua attenzione di cronista.

La prima di queste notizie curiose fu che, durante la Settimana Santa, un forestiero andò sul ponte di Castello (forse quello di San Pietro che veniva chiamato Ponte Longo di Castello), si spogliò, e salutando gli astanti con un semplice “addio me ne vado“, si buttò nel canale, e “più non vene suso“.

Una seconda notizia “notanda” fu quella che, una certa Antonia di Salò, moglie di Baldissera sartor di San Lio, partorì una bambina alla quale avevano dato il nome di Catarina, che nacque “con la camisuola” (con la placenta), ma la cosa veramente curiosa era che si diceva che la camiciola era dorata. Il Sanudo andò di persona e pagò per vederla, ma scoprì che era “una jotonia” (coglionata). (1)

(1) Marin Sanudo. I Diari Volume Volume 28 (ottobre 1519 – giugno 1520)

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.