Rio Terà dei Biri o del Parsemolo, sul Rio del Parsemolo

0
1481
Rio Terà dei Biri o del Parsemolo, sul Rio del Parsemolo - Cannaregio

Rio Terà dei Biri o del Parsemolo, sul Rio del Parsemolo

Il Rio Terà dei Biri venne realizzato nel 1775 mediante l’interramento del Rio del Parsemolo. Il Rio del Parsemolo partiva dal Rio de la Panada e con un percorso quasi rettilineo, da nord a sud, si immetteva nel Rio de Cà Widmann. Aveva una piccola fondamenta nel lato nord e quattro ponti; un ponte presso il Ramo Primo Michiel, uno presso il Ramo Secondo Bon, uno presso il Campiello Widmann, e il Ponte de la Madona dei Miracoli, a sud, verso la fine del rio. Verso la fine del rio, dove una volta il Rio del Parsemolo confluiva nel Rio de Cà Widmann, si vede ancora una porta d’acqua murata. (1)

BIRRI (Rio terrà dei) a San Canciano. Si appella Birri, o Biri, un’ampia contrada, dietro la chiesa di San Canciano dal Canale Biria, da cui era anticamente attraversata. La cronaca del Trevisan (Classe VII, God. DXIX della Marcinna) dice: S’ingolfava una sacca con una velma et un canale detto Biria, che forma quella parte che oggidì Biri si chiama. È probabile poi, come ci ebbe ad avvertire il sig. Cesare Foueard, già Professore di Paleografia, e Ricercatore presso questo R. Archivio Generale, che Biria fosse una corruzione di bierum, con la qual voce, secondo il Ducange, s’intendeva appunto un canale il cui corso dava moto ai molini. L’accennata contrada si divideva in Birri Grande e Birri Piccolo. Perciò il Sabellico (De Situ Urbis), parlando della chiesa dei Santi Giovanni e Paolo così si esprime: Praejacet templo area evia lapideo ponte qui in majores Birros et minores mittit. I due riparti, come appare dalle Descrizioni della contrada di San Canciano, erano divisi dalla così detta Calle Stella. (2)

(1) Cfr. La Pianta di Venezia di p. Vincenzo Maria Coronelli (1697) e la Pianta della città di Venezia di Ludovico Ughi (1729)

(2) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.