Rio de Sant’Anna, nel Sestiere di Castello

0
2795
Rio de Sant'Anna, nel Sestiere di Castello - Castello

Rio de Sant’Anna, nel Sestiere di Castello

Il Rio de Sant’Anna, il quale deve il suo nome ai prospicienti monastero e chiesa di Sant’Anna, è un prolungamento dell’interrato Rio de Castello o de San Domenego (Rio Terà Garibaldi), inizia dalla fine dell’interramento  e termina nel Canale de San Piero. (1)

Giacomo da Fano, eremita Agostiniano della Congregazione dei Brittini o Brittinesi, venuto a Venezia nel 1240, potò acquistare due anni dopo un terreno vacuo a Castello, e fabbricarvi una chiesa ed un convento, sotto l’invocazione di Sant’Anna e Caterina, per i religiosi del suo ordine.

Questi in progresso di tempo, tramutatisi a San Stefano, alienarono nel 1297 ambedue gli edifici ad alcune devote femmine desiderose di professare la regola di San Benedetto, che vi si trasferirono nel 1304. La chiesa di Sant’Anna fu riedificata nel 1634 sopra il modello dell’architetto Contini, e consacrata nel 1659 per mano di Francesco Morosini patriarca di Venezia. Nel 1800 fu soppressa col vicino convento. (2)

Viene attraversato dai seguenti ponti:

Sulle sue rive si affacciano:

  • Fondamentina
  • Fondamenta San Gioachin
  • Crosera
  • Fondamenta Sant’Anna
  • Campiello de le Ancore (1)

(1) ConoscereVenezia

(2) Giuseppe Tassini. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. Tipografia Grimaldo Venezia 1872

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.