Sala della Quarantia Criminal

2
4091
Sala della Quarantia Criminal - Palazzo Ducale

Sala della Quarantia Criminal

Fu instituita nei primordi della repubblica. Si componeva di 43 giudici, cioè dei 40 ordinari e dei tre consiglieri i quali dal principato di Marco Cornaro (anno 1366) fino alla fine della Repubblica assistevano in luogo del doge, tenuto prima a sedervi personalmente. Giudicava quella quarantia tutte le cause criminali di casi pensati e premeditati (eccetto quelli di lesa maestà) e parlavano in essa gli avvocati a pro dei rei. Era in maggiore stima che le altre quarantie dappoichè tutti i suoi giudici avevano voce deliberativa in senato, i suoi capi entravano in collegio insieme coi così detti Consiglieri di sopra, portando inoltre tutto il corpo il titolo di Signoria Serenissima. Niente vi ha quanto all’arte che richiamar possa in questa stanza l’osservazione dell’intelligente. (1)

(1) ERMOLAO PAOLETTI. Il Fiore di Venezia, Volume II. Tommaso Fontana tipografo edit. Venezia 1839

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

SHARE

2 Commenti

  1. Non riesco a trovare quale organico (poliziotti? soldati?) coadiuvava la Quarantia Criminale nelle indagini.
    Sapete darmi un orientamento?
    Grazie

    • Per quel che ne so, il braccio operativo delle più importanti magistrature era formato dal Capitano Grande (coordinava tutte le attività operative), dal Vice Capitano (scelto dal Capitano Grande), dai Capitani Minori (affiancavano il Capitano Grande), dai Comandadori (erano cinquanta nel Settecento), dai Fanti (per le citazioni), seguivano gli sbirri e le spie, e le maestranze dell’Arsenale per l’ordine pubblico. Anche i Signori di notte erano incaricati di condurre le indagini. Cordialmente

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.