San Gorgio, bassorilievo di Calle dei Tredici Martiri

0
743
San Gorgio, bassorilievo di Calle dei Tredici Martiri - San Marco

San Gorgio, bassorilievo di Calle dei Tredici Martiri

Calle dei Tredici Martiri. Il 26 luglio 1944 una bomba esplose e distrusse Ca’ Giustinian, sede del Comando provinciale della GNR (Guardia Fascista Repubblicana) di Venezia. Per rappresaglia, due giorni successivi (28 luglio), alle ore 5 del mattino, 13 prigionieri, (in carcere a San Maria Maggiore per un altro attentato che distrusse la Casa del Fascio di San Donà di Piave) furono fucilati sulle macerie del palazzo, malgrado per alcuni di loro non fossero state trovate le prove di un’eventuale attività partigiana. Questi i nomi dei caduti: Attilio Basso, Stefano Bertazzolo, Francesco Biancotto, Ernesto D’Andrea, Giovanni Felisati, Angelo Gressani, Enzo Gusso, Gustavo Levorin, Violante Momesso, Venceslao Nardean, Amedeo Peruch, Giovanni Tamai e Giovanni Tronco. Tuttora non è chiaro se la condanna sia stata emessa da un Tribunale o decisa nel corso di una riunione tra il prefetto ed alcuni ufficiali italiani e tedeschi. (1)

(1) http://www.albumdivenezia.it/

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.