L’Altorilievo della Madonna incoronata, nella Chiesa di Sant’Aponal

0
1664
Madonna Incoranata. Chiesa di Sant'Apollinare o Sant'Aponal. Sestiere di San Polo

L’Altorilievo della Madonna incoronata, nella Chiesa di Sant’Aponal

Altorilievo raffigurante la Madonna col Bambino, incoronata e seduta in trono.

La Chiesa di Sant’Aponal

La chiesa di Sant’Apollinare, vulgo Sant’Aponal, fu edificata nel 1034 dalle famiglie Sievoli e Rampan di Ravenna. Ebbe un restauro nel secolo XV, ed una rifabbrica nel XVI. Si conservò parrocchiale fino al 1810, epoca in cui fu chiusa. In seguito servì a ricovero notturno di poveri, poi ad officina da magnano (fabbro) e falegname, poi a magazzino di mobilio, e carcere per detenuti politici, e deposito di sfaciture, e spaccio di carbone; finalmente a bottega da rigattiere. Nel 1840, posta a pubblica vendita, veniva acquistata da un Angelo Vianello, detto Chiodo, che tosto la rivendeva ad alcuni devoti, i quali la riaprirono al divin culto nel 1851.

In questa occasione si volle fregiarne la porta con un bell’arco lombardesco, trasportato dalla chiesa di Sant’Elena in isola, il quale faceva parte del monumento eretto al generale Vittore Cappello, lavoro d’Antonio Dentone (1480). Nel frontone circolare stava il gruppo di Sant’Elena con Vittore Cappello in ginocchio d’innanzi ad essa.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.