I gocciolatoi e la chiave di volta del Palazzo Mocenigo a San Stae, nel Sestiere di Santa Croce

0
410
Palazzo Mogenico a San Stae. Sestiere di Santa Croce

I gocciolatoi e la chiave di volta del Palazzo Mocenigo a San Stae, nel Sestiere di Santa Croce

Il Coronelli dà incisa tanto la facciata di questo grandioso palazzo sopra la Salizada de San Stae, quanto quella sopra il Rio della Roda o de San Sate. Qui nacque nel 1624 il doge Alvise Mocenigo II, che, per testamento, ordinò a sue spese l’erezione del prospetto tuttora esistente della prossima chiesa di Sant’Eustachio (San Stae), ove venne sepolto nel 1709. (1)

Sulle due facciate principali del palazzo Mocenigo sono presenti le seguenti chiavi di volta e gocciolatoi: trentasette gocciolatoi sotto le finestre della facciata prospiciente la Salizada de San Stae, una chiave di volta sull’arco del portale d’acqua con una testa di uomo barbuto, e quindici gocciolatoi sotto i poggioli del primo e secondo palazzo nobile, sulla facciata prospicente il Rio de San Stae.

(1) Giuseppe Tassini. Alcuni palazzi ed antichi edifici di Venezia. Tipografia Fontana 1879

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.