Rio de la Croce, nel Sestiere di Santa Croce

0
622
Rio de la Croce dal Campazzo dei Tolentini - Santa Croce

Rio de la Croce, nel Sestiere di Santa Croce

Chiesa di Santa Croce. Narrano i cronisti, che circa l’anno 568 i primi veneziani rifugiatisi in queste lagune, nell’isola detta Luprio eressero una chiesa in onore della Croce, la quale poi diede il nome ad uno dei sestieri della città. Aveva fino ab antico giurisdizione parrocchiale. Vi furono nei primi secoli monaci benedettini; ma circa il 1460 si compose il luogo a monastero di donne, che professavano il secondo ordine francescano, detto di Santa Chiara. L’ultima rifabbrica e consacrazione della chiesa fu nel 1600. Il convento e la chiesa vennero nel 1810 suppressi, e poco dopo del tutto demoliti. Sorgevano ove ora sia la muraglia di cinta del Giardino Papadopoli, e la facciata della chiesa era volta ad occaso, la appunto ove eleganti cancelli lasciano vedere al passeggiero il pittoresco frondeggio degli alberi. (1)

Viene attraversato dai seguenti ponti:

Sulle sue rive si affacciano:

  • Fondamenta dei Tolentini
  • Calle e Sotoportego de le Case Nove
  • Corte del Tagiapiera
  • Calle del Batochio
  • Campazzo dei Tolentini
  • Fondamenta del Monastero

(1) BERNARDO e GAETANO COMBATTI. Nuova planimetria della città di Venezia. (VENEZIA, 1846 Coi tipi di Pietro Naratovich).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.