Pozzo di Campo San Simeon Grando

0
817
Pozzo di Campo San Simeon Grando - Santa Croce

Pozzo di Campo San Simeon Grando

Vera: in pietra d’Istria di forma cilindrica divisa in sette settori. Su un settore della vera è presente un foro già contenete un beccuccio di fontana e i resti di un meccanismo di pompaggio. Base: rotonda, a due gradini. Copertura: lastra metallica piana.

Campo San Simeon Grando. Chiesa di San Simeone profeta, detta San Simeon Grando. Le famiglie Ghisi, Aoldo e Briosi eressero quest’antica chiesa nell’anno 967. È divisa in tre navate, sorrette da archi e da colonne di stile semi-gotico. Sotto l’ara dell’altar maggiore vi era il simulacro del santo profeta, scolpito in marmo greco da Marco Romano del secolo XIII. Sono osservabili pitture una tavoletta di Vincenzo Catena con la Santissima Trinità; l’ultima Cena di Gesù Cristo di Jacopo Tintoretto; il Salvatore riposto, di Domenico Tintoretto; la Presentazione di Gesù al Tempio, di Jacopo Palma il giovine, nel maggior altare; la Visitazione di Santa Maria Elisabetta, del Corona; il Sacrificio di Noè ed Abramo visitato degli angeli, di Nicolò Bambini; ed infine una graziosa Beata Vergine, di Sebastiano Santi. Il monumento di Antonio Donà, fu scolpito in marmo carrarese da Antonio Rosa nel 1809. Vi si venerano i corpi del Santo titolare e di Sant’Ermolao martire e prete di Nicomedia, a questa chiesa pervenuti nel 1205, come ci narra Flaminio Carnera. (1)

(1) BERNARDO e GAETANO COMBATTI. Nuova planimetria della città di Venezia. (VENEZIA, 1846 Coi tipi di Pietro Naratovich).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.