L’ “astese” (astice)

0
448
"Astese" o astice (Homarus gammarus)

L’ “astese” (astice)

L’Homarus gammarus o astice è il più grosso crostaceo delle nostre coste, distinguendosi facilmente dalla più meridionale aragosta, qui assente, per essere dotato di due grosse chele.

Questo crostaceo è sempre stato relativamente raro nelle nostre pescherie e riservato alle tavole più facoltose, anche se la sua presenza in ristrette aree rocciose del nostro mare, denominate tegnùe, era costante, in quanto la sua cattura era del tutto accidentale.

Gli astici popolavano numerosi anche le dighe foranee dove oggi tuttavia la pressione di pesca esercitata dai subacquei li ha completamente eliminati, riducendone molto il numero e soprattutto le dimensioni, anche sulle tegnùe al largo. (1)

(1) La pesca in Laguna. La collezione storica di Minni e Marella. Centro Culturale Candiani 2019.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.