Il Caffè ai Do Mori, in Ruga Vechia San Giovanni, nel Sestiere di San Polo

0
243
Ruga Vechia San Giovanni e Sotoportego dei Do Mori. Sestiere di San Polo

Il Caffè ai Do Mori, in Ruga Vechia San Giovanni, nel Sestiere di San Polo

Il nome della Calle dei Do Mori sembra che dipenda dal caffè all’insegna dei Due Mori, che qui si dischiuse negli ultimi anni della Repubblica, leggendosi nella Gazzetta Veneta del Gozzi, in data 21 giugno 1760, il seguente avviso: Nella bottega delli Due Mori, in faccia la chiesa di San Giovanni Elemosinario di Rialto, si dispensa una bibita chiamata Alfabeto a soldi 5 alla chicchera. Spera il signor fabbricatore di tale invenzione che quelli che lo favoriranno resteranno contenti.

Si noti poi che il sottoportico, posto in capo alla Calle dei Due Mori, si chiamava per il passato di San Zorzi per le sovrastanti case, già possedute, come dimostra lo stemma, del monastero di San Giorgio Maggiore. Qui si acceso un grave incendio la notte del l ottobre 1505. In questa note (scrive Marin Sanuto) achadete in Rialto cossa notanda, che, a hore zerchà tre, per una botega di cimador se impiò fuogo in certe boteghe di ser Antonio Zulian, e ser Zuan Maria Malipiero, ed altri cimadori, il modo non si sa, in la calle dove è le volte di frati di S. Zorzi; adeo brusò assà botege, et volte, et fo un grandissimo fuogo e rumor grandissimo in Rialto per le merchadantie erano in li magazeni, che tutti sgombrava ecc. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.