Rio de Cà Widmann, nel Sestiere di Cannaregio

0
609
Rio de Cà Widmann, dal Ponte Pasqualigo - Cannaregio

Rio de Cà Widmann, nel Sestiere di Cannaregio

I Widmann, nobili veneziani di origine carinziana, diventarono proprietari dell’omonimo palazzo in seguito alle nozze celebrate nel 1740 tra Lodovico Widmann e Quintilia Rezzonico, nipote del papa Clemente XIII; l’edificio, venne progettato da Baldassare Longhena. Il rio era chiamato un tempo ‘San Canciano’, dall’omonima chiesa del XVII secolo situata non lontano e progettata dall’architetto Antonio Gaspari. Alla confluenza del rio Widman con il rio de la panada si affaccia Ca’ Soranzo-Van Axel, costruita fra il 1473 e il 1479 il cui portale, citato anche da John Ruskin, è unico a Venezia per l’archiacuto con originali battenti lignei del XV secolo; internamente l’edifico conserva una splendida scala scoperta la cui balaustra è decorata da teste scolpite nella pietra d’Istria; nel 1627 il palazzo venne acquistato dalla famiglia Van Axel di origine fiamminga. (1)

Viene attraversato dai seguenti ponti:

Sulle sue rive si affacciano:

  • Calle Bandi
  • Calle Widmann
  • Rio Terà dei Biri o del Persemolo
  • Calle del Piovan
  • Fondamenta del Piovan
  • Calle Larga Widmann
  • Calle Pasqualigo
  • Calle Noris

(1) https://github.com/mitchellwills/

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.