Ponte Loredan, sul Rio de la Madona de l’Orto

0
396
Ponte Loredan, sul Rio de la Madona de l'Orto - Cannaregio

Ponte Loredan, sul Rio de la Madona de l’Orto. Calle Loredan – Fondamenta Madona de l’Orto

Ponte in legno; struttura in legno, balaustre in legno.

LOREDANA (Corte e Calle) sulla Fondamenta degli Ormesini. Qui possedeva varie case nel 1661 la N. D. Isabetta Loredana. Raccontano i cronisti, che i Maniardi, ovvero i discendenti di Muzio Scevola, soprannominato in Roma Manum ardeo, dopo aversi abbruciato la mano destra al cospetto del re Porsena, acquistarono con l’andar del tempo, per i molti trionfi ottenuti, il cognome di Laureati, Lauretani, e Loredani; che essi nel’816 andarono a fabbricare Loredo, e che nel 1015 vennero a Venezia. Quale credenza si debba aggiustare ai cronisti in siffatti argomenti, ognuno sel vede. Né la gloria della famiglia Loredan si deve far dipendere da origini così remote, ma dagli illustri fatti dei suoi figli. Perciò dal seno di questa famiglia uscirono tanti uomini illustri che noi ci troviamo imbarazzati nel farne la scelta. Merita tuttavia speciale menzione quel Pietro per tre volte generale di mare, che nel 1416 conquistò Traù, Sebenico, Spalato, Clissa, Lesina, Curzola con altri luoghi della Dalmazia, e poscia ruppe i Turchi a Gallipoli, prendendo loro quindici galere. Il medesimo conseguì pure nel 1431 pieno trionfo sopra i Milanesi ed i Genovesi nel golfo di Rapallo colla presa di 8 galere, e colla prigionia dello Spinola, generale nemico. Egli morì nel 1439 lasciando erede delle proprie virtù il figlio Giacomo che, generale pur egli nel 1453, incendiò ventidue navi degli infedeli, e nuovamente gli sconfisse nel 1464. Anche Luigi, cugino, ed Antonio, figliuolo di Giacomo, fecero più volte oscurare sui mari la luna Ottomana. Ricorderemo inoltre Leonardo, e Pietro Loredan dogi di Venezia, eletto il primo nel 1501, ed il secondo nel 1567; G. Francesco fondatore dell’Accademia degli Incogniti, o scrittore di varie opere, morto nel 1661; Antonio figlio di G. Francesco, accademico Delfico, che fiorì circa il 1670; parecchi vescovi, o parecchi gravissimi magistrati. I Loredan, che si divisero in più rami, fioriscono tuttora. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.