Ponte San Vio sul Rio de San Vio

0
1135
Ponte San Vio sul Rio de San Vio - Dorsoduro

Ponte San Vio sul Rio de San Vio. Fondamenta Venier – Campo San Vio

Ponte in pietra; struttura in mattoni e pietre, balaustre in ferro a volute sostenute da colonnine in pietra d’Istria. Restaurato nell’anno 1991.

VIO (Rio terrà, Campo, Ponte). La ex chiesa parrocchiale dei Santi Vito e Modesto, volgarmente San Vio, fu eretta nel 912, come vogliono alcuni, dalle famiglie Magno e Vivo, e, come vogliono altri, dalle famiglie Vido e Balbi. Sprofondatosi in seguito il terreno della medesima, assegnò il senato, a riattarla, sussidi, ed alcuni marmi tratti dalle case atterrate di Bajaraonte Tiepolo, sopra il quale il giorno di San Vito del 1310 si aveva riportato vittoria. Stabilì ancora, in segno di gratitudine, che ogni anno, nel giorno dedicato a detto santo, questa chiesa venisse processionalmente visitata dal doge e dalla Signoria con le sei Scuole Grandi, i regolari, le congregazioni del clero, ed il capitolo dei canonici di Castello, e che fosse dato poi uno dei solenni banchetti a quanti avevano seguito il doge nella visita. La chiesa di San Vito si chiuse nel 1808, e nel 1813 si demolì del tutto. Il proprietario del fondo ove essa sorgeva, sig. Gaspare Biondetti Crovato, prese ad innalzare colà nel 1864 nuova cappella sopra disegno di Giovanni Pividor, nella porta della quale volle posti in opera alcuni frammenti marmorei della chiesa antica, già appartenenti alle case del Tiepolo. Questa cappella venne aperta il 25 giugno 1865. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.