Pozzo di Campiello dei Calegheri

0
1293
Pozzo di Campiello dei Calegheri - San Marco

Pozzo di Campiello dei Calegheri

Vera: in pietra d’Istria di forma cilindrica con una cornice quadrata sostenuta da piccole volute. Su due lati della vera sono scolpiti, a bassorilievo, due stemmi. Base: irregolare. Copertura: cemento.

Campiello dei Calegheri. Fabbricanti e riparatori di scarpe e stivali, fabbricanti e riparatori di ciabatte e zoccoli. La Scuola di Sant’Aniano dell’arte dei calegheri aveva sede presso la Chiesa di San Tomà, e aveva anche una sede propria in Campo San Tomà. Aveva diversi colonnelli: cocholarri (zoccoli), patinari (pattini o suole di legno), calegheri (calzari, scarpe e stivali nuovi), zavatteri o ciabbattini di arte vecchia (che riparavano le calzature usate), solarii (tagliatori di suola che vendevano al pubblico). Nel 1773 quest’arte contava 1172 addetti così suddivisi: 181 garzoni, 653 lavoranti e 338 capimastri, suddivisi in 340 botteghe, 22 posti chiusi e 165 inviamenti.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.