Pozzo di Campiello dei Calegheri

0
335
Pozzo di Campiello dei Calegheri - San Marco

Pozzo di Campiello dei Calegheri

Vera: in pietra d’Istria di forma cilindrica con una cornice quadrata sostenuta da piccole volute. Su due lati della vera sono scolpiti, a bassorilievo, due stemmi. Base: irregolare. Copertura: cemento.

Campiello dei Calegheri. Fabbricanti e riparatori di scarpe e stivali, fabbricanti e riparatori di ciabatte e zoccoli. La Scuola di Sant’Aniano dell’arte dei calegheri aveva sede presso la Chiesa di San Tomà, e aveva anche una sede propria in Campo San Tomà. Aveva diversi colonnelli: cocholarri (zoccoli), patinari (pattini o suole di legno), calegheri (calzari, scarpe e stivali nuovi), zavatteri o ciabbattini di arte vecchia (che riparavano le calzature usate), solarii (tagliatori di suola che vendevano al pubblico). Nel 1773 quest’arte contava 1172 addetti così suddivisi: 181 garzoni, 653 lavoranti e 338 capimastri, suddivisi in 340 botteghe, 22 posti chiusi e 165 inviamenti.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.