Statua della Madonna col Bambino in Piscina Santa Agnese

0
868
Statua della Madonna col Bambino di Piscina Sant'Agnese - Dorsoduro

Statua della Madonna col Bambino in Piscina Santa Agnese

Statua in pietra d’Istria raffigurante la Madonna col Bambino (già in Calle del Navaro. Rizzi. Scultura esterna a Venezia)

Piscina Sant’Agnese

Vi erano anticamente in Venezia molti stagni, appellati laghi, piscine, e talvolta piscariae, i quali servivano alla pesca, e all’esercizio del nuoto. Anche dopo che furono interrate, per cura dei Capi dei Sestieri, conservarono il nome originario.

In contrada di Sant’Agnese si sviluppò per la prima volta la peste nel 1630, e precisamente nella persona di un Giovanni Maria Tirinello, falegname, che abitava dietro il campanile. Egli aveva contratto il morbo fatale andando a costruire quattro caselli di legno capaci di ricoverare i Guardiani di Sanità nell’isola di San Clemente, ove era morto di peste con cinque serventi il marchese di Strigis, ambasciatore del duca di Mantova all’imperatore, provenuto da luoghi infetti. (1)

(1) Giuseppe Tassini. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. Tipografia Grimaldo Venezia 1872

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.