Sant’Antonio da Padova, statua nel tabernacolo (capitèło) del Sotoportego de le Mende, nel Sestiere di Dorsoduro

0
1618
La statua di Sant'Antonio nel tabernacolo (capitèło) del Sotoportego de le Mende

Sant’Antonio da Padova, statua nel tabernacolo (capitèło) del Sotoportego de le Mende, nel Sestiere di Dorsoduro

Capitello in legno del tipo a cassetta pensile, foderata di damasco rosa e bianco. All’interno della cassetta è collocata una statuetta di Sant’Antonio da Padova col Bambino. (1)

Calle de le Mende deriva da “rimendare, ossia cucire la rottura dei panni, può aver originato questa denominazione. Sono lavori pazienti da donne, e donnucce in queste grette calle ce ne sono a torme“. Così il continuatore del Berlan. È più probabile però che le strade suddette abbiano tratto il nome dalla famiglia Menda. Un Francesco Menda viveva nella prima metà del secolo trascorso. (2)

(1) ConoscereVenezia

(2) Giuseppe Tassini. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (Venezia, Tipografia Grimaldo. 1872).

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.