Scuola dei Santi Angeli Custodi

0
376
Scuola dei Santi Angeli Custodi - Cannaregio

Scuola dei Santi Angeli Custodi

Questa scuola aveva un altare di pietra viva in chiesa dei Santi Apostoli, con pala del celebre abate Genovese; due quadri “storie di Tobia” fatti per carità, ed una sede propria. Nella sede della scuola oltre alla pala di Sebastiano Ricci, sopra la scala aveva due quadri raffigurati San Carlo e l’Angelo Custode. (1)

Storia della scuola

Venne architettata dal Tirali, ed andò chiusa all’epoca della soppressione delle confraternite. Nel 1813 si concesse alla Confessione Augustana, che vi cominciò a celebrare i propri riti il 27 maggio di quell’anno, giorno dell’Ascensione di Nostro Signore. (2)

Visita della scuola (1733)

Nella stanza di sopra vi è la tavola dell’altare con la Madonna sulle nubi, a mezzo l’Angelo Custode ed abbasso un Demonio; opera celebre di Sebastiano Ricci. (3)

(1) GASTONE VIO. Le Scuole Piccole nelle Venezia dei Dogi (2012).

(2) GIUSEPPE TASSINI. Edifici di Venezia. Distrutti o vòlti ad uso diverso da quello a cui furono in origine destinati. (Reale Tipografia Giovanni Cecchini. Venezia 1885).

(3) ANTONIO MARIA ZANETTI. Descrizione di tutte le pubbliche pitture della città di Venezia ossia Rinnovazione delle Ricche Miniere di Marco Boschini (Pietro Bassaglia al segno di Salamandra – Venezia 1733)

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.