La Madonna col Bambino, statua in rame dorato nella Torre dell’Orologio

0
2611
La Madonna col Bambino, statua in rame dorato nella Torre dell'Orologio

La Madonna col Bambino, statua in rame dorato nella Torre dell’Orologio

La Torre dell’Orologio fu innalzata da Pietro Lombardo nel 1496. Si divide in tre ordini corinti: il primo dal basso in su, ha nel mezzo un quadrante; il secondo, una loggia semi-circolare con in mezzo la statua in bronzo dorato della Madonna col Bambino; il terzo, un leone alato. Sulla sommità della torre sorge un elegante pianerottolo, dove sta una campana, sulla quale i Mori, figure colossali in bronzo, battono con grandi martelli le ore.

Il meccanismo dell’orologio fu eseguito da Gian Paolo e Gian Carlo Rinaldi di Reggio nel 1499, e rinnovato dal Ferracina nel 1755. Le due ali della torre furono innalzate qualche tempo dopo di essa, e se non sono di Pietro Lombardo, sono però di qualcuno della sua scuola. L’architetto Andrea Camerata, o, secondo altri, il Temanza, le ristaurò nel 1757. 

Da una delle due porticine laterali alla statua della Madonna escono in determinati giorni festivi quattro figure, le quali rappresentano un angelo e i tre re Mori, che dall’Oriente si recarono guidati da una stella ad ossequiare il Re dei re nato in una stalla. L’angelo con una tromba li precede, ed essi, giunti di fronte alla Vergine, si tolgono la corona, si chinano, e rientrano nella torre per l’altra porticina.  (1)

(1) Bernardo e Gaetano Combatti. Nuova planimetria della città di Venezia. (VENEZIA, 1846 Coi tipi di Pietro Naratovich).

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.