Scuola dei filacanevi sotto l’invocazione di Sant’Ubaldo

0
491
Fondamenta Santa Chiara. Ponte che conduce all'ex Monastero di Santa Chiara

Scuola dei filacanevi sotto l’invocazione di Sant’Ubaldo Scuola demolita

Questa scuola di mestiere riuniva i filatori di canapa. Erano suddivisi nei seguenti “colonnelli“: arte grossa (fabbricanti di gomene, funi grosse, cavi, scotte, paterazzi e alzaie), arte minuta (fabbricanti di spaghi, corde, reti e funi). Nel 1773 quest’arte contava 342 addetti così suddivisi: 42 garzoni, 300 capimastri, suddivisi in 210 botteghe. Nell’anno 1491 il capitolo della scuola si accordava con le monache di Santa Chiara per contribuire con 25 ducati alla loro festa, mentre le suore, per la festa di Sant’Ubaldo dovevano dare alla scuola un quantitativo di tre tipi di biscotti. (1)

Storia della Scuola

Esisteva presso la chiesa, ed era sacra a Sant’Ubaldo. Un’iscrizione dava a divedere che aveva avuto un restauro nel 1603. (2)

(1) GASTONE VIO. Le Scuole Piccole nelle Venezia dei Dogi (2012). Ed altre fonti

(2) GIUSEPPE TASSINI. Edifici di Venezia. Distrutti o vòlti ad uso diverso da quello a cui furono in origine destinati. (Reale Tipografia Giovanni Cecchini. Venezia 1885).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.