Campiello del Remer a San Polo (San Polo)

REMER (Sottoportico, Campiello del} a S. Agostino. Queste località, al pari di alcune altre in Venezia, trassero il nome da un remer (fabbricatore di remi). I Remeri si unirono in corpo nel 1307, ed avevano due scuole di devozione, l’una sotto il nome del SS. in chiesa di S. Bartolammeo, e l’altra sotto il nome di S. Bartolammeo in chiesa di S. Giovanni Elemosinario.

Contavano nel 1773 19 botteghe, 213 capimaestri, e 31 lavoranti. A quest’arte erano uniti i Remeri dell’Arsenale, i quali, come pubbliche maestranze, non concorrevano al carato di tansa. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.