Campiello del Remer a San Polo (San Polo)

REMER (Sottoportico, Campiello del} a S. Agostino. Queste località, al pari di alcune altre in Venezia, trassero il nome da un remer (fabbricatore di remi). I Remeri si unirono in corpo nel 1307, ed avevano due scuole di devozione, l’una sotto il nome del SS. in chiesa di S. Bartolammeo, e l’altra sotto il nome di S. Bartolammeo in chiesa di S. Giovanni Elemosinario.

Contavano nel 1773 19 botteghe, 213 capimaestri, e 31 lavoranti. A quest’arte erano uniti i Remeri dell’Arsenale, i quali, come pubbliche maestranze, non concorrevano al carato di tansa. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.