Campo de la Fava

0
210
Campo de la Fava

Campo de la Fava

Chiesa di Santa Maria della Consolazione vulgo della Fava. Questo oratorio ebbe principio da certa famiglia Amadi, la quale per accrescere nel popolo la devozione aveva fatto affliggere varie immagini della Beata Vergine per la città. Ad una di esse, vicino la casa degli Amadi, presso il ponte della Fava, furono attribuiti molti miracoli, e nel 1480 gli Amadi di allora e alcuni altri patrizi la chiusero in  una cappella. Questa sino al 1662 fu amministrata da vari procuratori, e poi data in cura ai Padri di San Filippo Neri. Nel principio del secolo XVIII fu ampliata sul disegno di Antonio Gaspari e consacrata nel 1753. Il tempio prese il nome del sopra detto vicino ponte della Fava. In esso si ammirano la Sant’Anna e la Beata Vergine pala di Domenico Tiepolo, ed è uno dei suoi capolavori; la Nostra Donna e il beato Girolamo Barbarigo, stupenda tavola di G. R. Cignaroli già cappella maggiore disegno di Giorgio Massari, una bella pala del Vivari; otto statue di Giuseppe Bernardi detto il Torretto, esprimenti i quattro dottori ed i quattro evangelisti; e nel vicino oratorio, un’altra bellissima pala del Cignaroli rappresentante la Beata Vergine e San Filippo Neri. (1)

(1) BERNARDO e GAETANO COMBATTI. Nuova planimetria della città di Venezia. (VENEZIA, 1846 Coi tipi di Pietro Naratovich)

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.