Rio de Cà Widmann, nel Sestiere di Cannaregio

0
1321
Rio de Cà Widmann, dal Ponte Pasqualigo - Cannaregio

Rio de Cà Widmann, nel Sestiere di Cannaregio

I Widmann, nobili veneziani di origine carinziana, diventarono proprietari dell’omonimo palazzo in seguito alle nozze celebrate nel 1740 tra Lodovico Widmann e Quintilia Rezzonico, nipote del papa Clemente XIII; l’edificio, venne progettato da Baldassare Longhena. Il rio era chiamato un tempo ‘San Canciano’, dall’omonima chiesa del XVII secolo situata non lontano e progettata dall’architetto Antonio Gaspari. Alla confluenza del rio Widman con il rio de la panada si affaccia Ca’ Soranzo-Van Axel, costruita fra il 1473 e il 1479 il cui portale, citato anche da John Ruskin, è unico a Venezia per l’archiacuto con originali battenti lignei del XV secolo; internamente l’edifico conserva una splendida scala scoperta la cui balaustra è decorata da teste scolpite nella pietra d’Istria; nel 1627 il palazzo venne acquistato dalla famiglia Van Axel di origine fiamminga. (1)

Viene attraversato dai seguenti ponti:

Sulle sue rive si affacciano:

  • Calle Bandi
  • Calle Widmann
  • Rio Terà dei Biri o del Persemolo
  • Calle del Piovan
  • Fondamenta del Piovan
  • Calle Larga Widmann
  • Calle Pasqualigo
  • Calle Noris

(1) https://github.com/mitchellwills/

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.