Ponte Pasqualigo o de Noal, sul Rio de Noal

0
345
Ponte Pasqualigo o de Noal, sul Rio de Noal - Cannaregio

Ponte Pasqualigo o de Noal, sul Rio de Noal. Strada Nova – Campo San Felice

Ponte in pietra; struttura in mattoni e pietre, balaustre in ferro a svolazzi. Il ponte attuale venne costruito nell’anno 1870, durante i lavori per la realizzazione della Strada Nova, al posto di un preesistente ponte di pietra chiamato Ponte de Noal. Il nuovo ponte venne dedicato alla memoria del Capitano di Vascello Nicolò Pasqualigo, che, nella battaglia di Lissa, comandava la fregata italiana Corona.

NOAL (Rio) a Santa Fosca. Scorre sotto il ponte, ora detto Pasqualigo, e prima Noal, dalla patrizia famiglia Anovale o Noale. Ciò è provato dalle Genealogie di Marco Barbaro, e dalla Cronolog. di Famiglie Nob. Ven. in Candia del Muazzo (Classe VII, Cod. CXXIV della Marciana) ove si legge: Il Ponte di Noal in Sestier di Cannareggio, in contrà di S. Fosca, si chiama con questo nome giacché fu fatto la prima volta da uno di questa casa Anoval. Al certo troviamo il suddetto Ponte così denominato fino dal secolo XIII, esistendo nel Codice del Piovego una sentenza del 1298 col titolo seguente: Sententia Pontis de Noale qui de caetero debet reparari et refici per convicinos S. Fuscae, secundum antiquam consuetudinem. Anche nel 1379, come è provato dall’elenco dei contribuenti prestiti per la guerra di Chioggia, i Noal abitavano a Santa Fosca. Di essi così parla il Cod. XXX, Classe VII della Marciana: Questi anticamente erano chiamati Novalini; vennero da Noal; erano lavoradori di terre, ma propitii molto nelli beni di fortuna, et amadori del Comun; erano fatti ricchissimi, et vennero ad habitar in Rivalta, et furono eletti delli Annuali Cons. et si trova che D.o del 982 sottoscrisse con il Cons.o alla donation fatta allo Abbate di S. Zorzi Mazor per il dose M. Tribun Memo, et s. Pancrati sottoscrisse con il Cons.o al privilegio over quietation detti fratelli Basegi del 1153 d’alcuni stabili a S. Zuan Chrisostomo. S. Piero del 1212 andò in Candia con Caval.a del Sestiero d’Osso Puro. E del 1342 s. M.co fu elettor di M. Andrea Dandolo Dose. Mancò la casa in Ven.a del 1583 in s. D.eo qm s. M.co Zorzi.

Rammenta Marin Sanuto che il 21 febbraio 1516 M. V. precipitò metà del Ponte di Noal mentre passavano due frati Francescani del convento di San Giobbe, i quali caddero nel rivo sottoposto senza farsi alcun male nella caduta. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.