Corte Amaltea ai Frari (San Polo)

AMALTEA (Sottoportico e Corte, Corte) ai Frari. La famiglia Amalteo d’Oderzo, è celebre per letterati e poeti. Nei Necrologi Sanitari troviamo che in parrocchia di S. Polo, a cui anticamente erano soggette queste località, morirono il 30 settembre 1604: la mag.ca mad.na Emilia Amaltea de anni 48 da febbre, già un mese, ed il 29 agosto 1613, il Sig. Anibal Amalteo de ani 50 da febre già giorni 14, visitato dal ec.mo suo fratello. Probabilmente il fratello di Annibale qui nominato era Ottavio che, secondo il Mazzuchelli, negli Scrittori d’Italia, si acquistò in Venezia grande riputazione, e non poche ricchezze esercitando la medicina. Anche la Cronaca Cittadinesca trascritta da Apostolo Zeno (Cod. CCCLI, Classe VII della Marciana) così si esprime parlando della famiglia Amalteo d’Oderzo: Di questa casa vive oggidì Ottavio medico famoso per tutto il mondo. Al pari d’Ottavio, aveva vissuto anteriormente per molti anni in Venezia G. Battista di lui zio, educando i giovani patrizi Lippomano. Gli Amalteo, che fino dal 1551 erano stati ascritti al Consiglio d’Oderzo, oche nel 1822 avevano ottenuto l’approvazione della loro nobiltà dal Governo Austriaco, più non esistono. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.