Case dello IACP alla Madonna dell’Orto, nel Sestiere di Cannaregio

0
247
Case IACP alla Madonna dell'Orto, nel Sestiere di Cannaregio

Case dello IACP alla Madonna dell’Orto, nel Sestiere di Cannaregio

Nell’area tra la Fondamenta Madonna de l’Orto e l’imbarcadero ACTV su un terreno “per legnami”, vennero costruiti nel 1920, su progetto dell’ingegnere Paolo Bertanza, nove fabbricati a due, a tre e a quattro piani per complessivi 135 appartamenti.

TOPONOMASTICA:

Le strade che si vennero a formare in seguito alla nuova urbanizzazione furono chiamate: Calle Larga Piave, Campiello Piave, Ramo 1°, 2° e 3° Piave. Tutto il complesso di edifici venne chiamato Quartiere Filippo Grimani (Sindaco di Venezia dal 1895 al 1919), le nuove vie furono intitolate al fiume Piave, noto come “Fiume Sacro alla Patria”, dopo gli eventi della I Guerra Mondiale.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.