Ponte dei Sartori, sul Rio dei Gozzi

0
145
Ponte dei Sartori, sul Rio dei Gozzi (durante i lavori di ricostruzione) - Cannaregio

Ponte dei Sartori, sul Rio dei Gozzi. Salizada Seriman – Calle del Spizier

Ponte in ferro; struttura in ferro, balaustre in ferro a volute. Ricostruito nell’anno 2018.

SARTORI (Fondamenta, Calle, Ramo dei) ai Gesuiti. Fra le Condizioni del sestiere di Cannaregio del 1712 si trova la seguente: In esecutione et obbedienza delia parte dell’ EE.mo Senato di dì 5 settembre 1711 notificò io Girolamo Feltrin Gastaldo dell’arte dei Sartori posseder d.o Arte casette n. 17 in contrà di Santi Apostoli, sopra la Fondamenta detta dei Sartori, delle quali è formato un ospitale che si dà, amore dei, ai poveri dell’arte. Tuttora sopra una casa di questa Fondamenta vi è un basso rilievo, ove si scorge la Beata Vergine che tiene in braccio il Bambino, in mezzo a Sant’Omobono e San Barbara, sotto il cui patrocinio erano i sarti, e si leggono le parole: Hospedal Dei Poveri Sartori con la data del 1511. L’arte dei Sartori fu eretta in corpo nel 1391, e secondo Flaminio Corner, ottenne fino dal 1435 il dominio sopra il corpo di Santa Barbara che si venerava nella chiesa dei pp. Crociferi, rifabbricata poi dai pp. Gesuiti, ed ebbe due delle tre chiavi sotto le quali si chiudevano le sacre reliquie. Oltre l’altare di Santa Barbara nella chiesa, quest’arte possedeva nel prossimo campo Scuola di devozione, ricca di alcune egregie pitture. Anticamente i sarti Veneziani si dividevano in tre classi, cioè: Sarti da veste, Sarti da ziponi (giubboni), e Sarti da calze (sinonimo di brache). Al cadere della Repubblica 172 erano le loro botteghe, 279 i capi maestri, 200 i lavoranti, 300 le mistre, e 2 i garzoni.

Al Ponte dei Sartori esisteva ancora poco fa uno ospizio fondato da Zuane Varicelli, con suo testamento 15 marzo 1332, allo scopo di ricoverare 5 femmine dispossenti e di buona fama. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.